Comunicato Bello Dentro: Nettuno 2018

Comunicato Bello Dentro: Nettuno 2018

Finalmente è arrivato il beach. Alla prima tappa del 2018 siamo andati a Nettuno. Siamo andati con due squadre e le abbiamo portate tutte e due in finale. A Nettuno. Déjà vu. Vi ricorda qualcosa?

Ogni tappa di beach che si rispetti ha delle prerogative che complicano la vita dei poveracci che si prendono la briga di mettere su una squadra e di giocare: mancanza di acqua, sabbia bollente, fila sulla Pontina, fila per mangiare, non ve potete fa la doccia col sapone, ustioni con il segno della canotta, farci arrivare alle 10 di mattina e iniziare dopo 3 ore, e via dicendo. Tanto ormai le conoscete, più o meno succedono sempre le stesse cose.

Otto squadre ai nastri di partenza in quel di Nettuno, non male considerato che fino all’altro ieri era maggio. Da una parte Belli Dentro, i neonati Rockets, IronHill (che vuole dire Colleferro in inglese, non si sa perché ma ancora la gente non l’ha capito) e Good Side. Dall’altra parte i Belli Denotte, i Sick Side, i Pirati di Nisida e i padroni di casa dei Forastici.

I Belli Dentro stavano belli carichi. Dominiamo il nostro girone, in semifinale becchiamo i Pirati, avversario ostico che non ci hai mai regalato niente. Vinciamo ampiamente, tipo 9 a 1, e ce ne andiamo in finale. Piccola parentesi: ci dicono dalla regia che qualcuno ha detto che ci siamo portati i mostri. Non essendo certi di questa affermazione abbiamo fatto due calcoli rapidi e abbiamo contato 10 assenze. Fine della piccola parentesi.

Nel frattempo i Belli Denotte davano spettacolo anche loro, molto più belli da vedere dei Belli Dentro a detta di tutti gli esperti del settore. La prima grande rivelazione (finora) della stagione 2018. Vittoria a sorpresa con i Pirati all’esordio, poi battiamo anche i Forastici e chiudiamo in testa al girone vincendo con i Sick Side all’ultima. Rockets in semifinale, match tiratissimo che ci portiamo a casa soffrendo un po’. Vinciamo 5 a 4 e voliamo in finale.

La finale è una festa tutta Verdona. Se la aggiudicano i Belli Dentro, 7 a 1 di fisicità e di esperienza, ma come si dice in questi casi, abbiamo vinto tutti. Poi ronda, canzoni, Ponte Milvio, sbronza e doposbronza e doposole. Daje che si ricomincia subito, sabato c’è la Coppa Italia.

I Belli Dentro a Nettuno: Salvemme, Alegiani, Yuma da Corviale, Gianca Jr, Mantegazza, Tatto, Lavini, Bilotti, Nardone, Martelli, Frigo, Prof. Mazza.

I Belli DeNotte a Nettuno: Dentale, Molinari, il giovane Bosco, Trova, Belcastro Sr, Belcastro Jr, Valente, Boccacci, Ciampani, Gianni, Moccia Jr, Calabrò.

All.: Cecè, Bolzoni, Lo Sasso. Waterboy: Moccia Sr.