Comunicato Bello Dentro: Quanto Manca Al Beach?

Comunicato Bello Dentro: Quanto manca al beach?

La stagione del beach rugby è alle porte, signore e signori.

Qualche giorno fa abbiamo lanciato il sito, poi, compleanni a parte, ci siamo un po’ placati. Dopo un inverno di clamore mediatico, video, post, storie Instagram, Fastidio vario, ci siamo placati. In realtà stiamo lavorando nella penombra di questa primavera romana un po’ capricciosa, e ci tenevamo a dirvelo. Tranquilli, non ci siamo dimenticati di voi.

Qualche giorno fa abbiamo lanciato il sito. Nel frattempo, comunque, ne sono successe di cose.

Nel frattempo siamo andati in banca, dal commercialista, all’agenzia delle entrate, a ordinare le maglie, a ordinare le tshirt, abbiamo fatto il solito giro di messaggi, telefonate, gruppi whatsapp.

Nel frattempo Mitch Lamaro, a Padova, ha vinto lo scudetto, insieme a Sandrone Vannozzi, vecchia gloria Verdona. L’ultimo che ci era riuscito era il buon Maregotto, ma in giovanile e sempre a Padova. Già, perché come qualcuno ben ricorda, se giochi a Roma qualche finale la fai pure, ma la medaglia che ti porti a casa spesso non è quella giusta.

Insomma fra tutte queste cose, per qualche giorno, abbiamo smesso di chiederci quello che ci stiamo chiedendo dal giorno dopo il master dell’anno scorso: quanto manca al beach?

La stagione del beach rugby è alle porte. Abbiamo fatto i conti, incastrato date e calendari, fatto il countdown su Facebook con cose simpatiche tipo queste, poi è arrivata la Lega e ha messo una tappa il 2 giugno scombinando un po’ tutti i nostri calcoli.

Alla fine, comunque, non manca molto. La macchina organizzativa è partita e non smettiamo di chiederci quant’e che effettivamente manca al beach. La domanda ha ricominciato ad attanagliarci. E con grande orgoglio ve la riproponiamo, con il solito metodo del “Comunicato”, ma per la prima volta attraverso il sito. Insomma, quanto manca al beach?

La stagione del beach rugby è alle porte, signore e signori. Preparate il casco.