Comunicato Bello Dentro: Terracina 2018

Comunicato Bello Dentro: Terracina 2018

Tappa strana questa di ‘sto beach rugby a Terracina. Giornata strana. Ritardi, nervosismo, pressioni che ci siamo messi da soli e che ci hanno condizionato il torneo. Alla fine della fiera i Belli Dentro si piazzano al quinto posto, perdendo una sola partita in tutto il giorno, settimi i DeNotte che invece si lasciano alle spalle qualche diretta concorrente. Però il mare a Terracina è molto bello.

I gironi da tre non ci sono mai piaciuti. Abbiamo fatto finta di non sapere questa cosa e nel primo match di giornata abbiamo battuto Mare e Monte con serenità. Serenità? Ovviamente stavamo scherzando, e chi ce l’ha mai avuta la serenità. Ci giochiamo il dentro-fuori contro i Rockets incartandoci la partita da soli. Loro difendono benissimo, noi in doppia superiorità numerica non riusciamo a segnare. 3 a 2 Razzi. Sta cosa va aggiustata.

Arriviamo secondi nel girone. Con questa formula dannata ci ritroviamo a fare gli spareggi per le posizioni dalla quinta all’ottava. Recuperiamo il gruppo e recuperiamo il morale, poi iniziamo anche a giocare a beach rugby. Prima Forastici, tipo 8 a 1. Poi Pirati per il plate. Prima della partita ci ritroviamo tutti sul muretto intorno al quale ci eravamo radunati prima della semifinale contro Padova di un anno fa. Difficile da spiegare a parole. Infatti la partita inizia bene, ma solo fino a un certo punto: quando siamo avanti per 4 a 1 loro si fanno sotto portandosi sul 4 a 3. Da Castel Volturno se semo portati dietro Agatha Christie: prendiamo due gialli a gioco fermo senza motivo. In tre recuperiamo, battiamo e andiamo fuori, salvando, in parte, la giornata. Battibecchi finali di rito – dove pare che qualcuno sia stato segnalato per aver fatto qualcosa un po’ gonfiata rispetto a quello che ha fatto realmente. Beach rugby, voto 5. Gruppo, voto 8,5.

I DeNotte escono con la pippa in bocca fa un girone molto ostico. Pieni di nuovi innesti, con gente in ritardo, un altro ubriaco, con un parco giocate ridotto, alla prima di giornata battono gli IronHill. Poi Crazy, non c’è quasi partita ma lasciamo intravedere qualche spunto interessante. Canniamo completamente la semifinale contro i Pirati, forse confusi dal macello che stavano a fa’ i Belli Dentro. Ci giochiamo il settimo posto contro i Forastici. Bel gioco, a tratti spumeggiante, a tratti cafone, ci portiamo a casa la partita. Alle nostre spalle qualche “vittima” illustre, ma i giochi sono ancora tutti aperti. Guai a chi non confida nei BDN.

A fine tappa è stato ancora muretto. Iniziano le due settimane più lunghe (e più belle) di tutto l’anno. Ci siamo ricordati a vicenda di tirare fuori il casco che sarebbe pure ora di infilarselo.

La foto è di Paolo Cerino – Rugby che Passione.

I Belli Dentro a Terracina: Salvemme, Bosco, Mastrangelo, Crivellone, Mantegazza, Tatto, Belcastro L., Bilotti, Martelli, Alessi, Moccia T., Frigo.

I Belli DeNotte a Terracina: Dentale, Alegiani, Molinari, Aremon, Boccacci, Trova, Belcastro J., Prof. Mazza, Teresi, Masetti, Cappucci, Ciampani.

All.: Cecè, Bolzoni.